24 Maggio 2019
[]

News
percorso: Home > News > Subbuteo

Il torneo di Subbuteo a San Miniato: Croce... e delizia!

29-06-2014 18:00 - Subbuteo
Il 4° Torneo di Subbuteo Città di San Miniato si è concluso come da pronostico con la vittoria di Morgan Croce (la sua terza personale su altrettante partecipazioni) ma soprattutto con la soddisfazione dell´OSC Kampino per aver organizzato un torneo di ottimo livello che ha riscosso i complimenti di tutti i partecipanti.
I quarantotto iscritti alla competizione sono giunti da ogni parte d´Italia: dal Nord (Torino, Genova e Verona), dal centro (Perugia, Terni, Viterbo e Roma, oltre naturalmente ai tanti toscani) e per la prima volta dal Sud (Avellino e Salerno). Molto variegate anche le età dei subbuteisti, anche se la media si assesta sui 35/40 anni, ovvero quella generazione ha vissuto gli anni d´oro del gioco nei mitici anni ottanta. È tuttavia significativo che tra gli iscritti ci fossero i fiorentini Cristiano ed Alessandro Neri, padre e figlio, così come i perugini Roberto e Tommaso Pieroni.
È stata un´intensa giornata all´insegna del sano divertimento sui dodici campi allestiti nella suggestiva cornice dei Loggiati di San Domenico, con il gonfiabile Subbuteo e le maxi-miniature in bella mostra nel cortile interno. Non è mancato ovviamente il mercatino dei collezionisti del materiale subbuteistico, con molti oggetti rari e capolavori dipinti a mano dagli artisti della miniatura.
Per molti, il torneo ha avuto una piacevole vigilia, con la cena del sabato sera nello storico Albergo Miravalle alla quale hanno preso parte, oltre agli organizzatori, molti dei "forestieri" giunti a San Miniato con famiglie ed amici al seguito per trascorrere un piacevole vacanza tra le nostre dolci colline.
Nonostante la serata brava, i volenterosi associati dell´OSC Kampino si sono poi ritrovati la domenica mattina di buon ora per preparare la location ed attendere l´arrivo dei giocatori, puntualissimi alle nove. Il tempo di regolarizzare le iscrizioni e già si parte col calcio d´inizio delle partite dei gironi eliminatori che nell´arco della mattinata hanno decretato i 24 ammessi a prender parte al tabellone finale, mentre per tutti gli altri rimaneva l´opportunità di ben figurare nel torneo di consolazione.
Prima però c´è il tempo di rifocillarsi nel pranzo conviviale presso la Nunziatina dove il mitico Varno provvedeva a rimpinzare gli affaticati subbuteisti con le sue prelibatezze e intanto qualcuno si accorgeva di quanto sia buono il vinsanto.
Alle tre si ricomincia e stavolta si fa sul serio, perché inizia la fase finale ad eliminazione diretta. Tra le prime vittime illustri del turno di barrage c´è il nostro Giorgio Geri e il detentore del titolo Fabrizio Cairo che si arrendono entrambi, ma solo dopo gli shoot-out, rispettivamente da Marco Ghigliotti e Michele Giudice.
Gli otto sopravvissuti al barrage si ritrovano poi ad affrontare i pre-qualificati agli ottavi di finale e non mancano certo emozionanti super sfide come Croce-Ghigliotti (terminata con un combattuto 2-1) e non mancano nemmeno grandi sorprese come l´eliminazione di Stefano Cafaggi ad opera di Michele Giudice.
Ai quarti di finale, Morgan Croce non sembra aver problemi con Costantino Bevilacqua (3-0), invece Nico Lucchesi fatica per battere Michele Giudice (1-0). Ma le vere sorprese si hanno negli altri due incontri dove Luca Di Marco vince a sorpresa con il favorito alla vigilia Cristiano Craviotto e uno "sconosciuto" Livio Cerullo elimina Daniele Corti.
La prima semifinale mette di fronte Nico Lucchesi e Morgan Croce. Il nostro beniamino ci mette tutto l´impegno ma nulla può contro la dirompente forza del viterbese che lo batte con un sonoro 4-0.
Nell´altra semifinale Livio Cerullo, giunto da Avellino senza un palmares di rilievo, supera anche lo scoglio dell´ottimo Luca Di Marco (3-1) e fa capire definitivamente che non s´è fatto così tanta strada per fare lo spettatore.
La finale tra Morgan Croce e Livio Cerullo è stata forse la più combattuta tra tutte quelle viste nelle precedenti edizioni del torneo, l´out-sider Cerullo difende con ordine e resiste sullo 0-0 per tutto il primo tempo, salvo poi cedere nella ripresa nell´unica occasione capitata a Croce e che non si lascia certo sfuggire. Finisce 1-0 e i numerosi spettatori applaudono il meritato successo del campione viterbese.
Il torneo di consolazione, diviso nelle due categorie Chaltrons Cup e Superchaltrons Cup decretano rispettivamente le vittorie in finale di Saimon Gambato su Federico Solari e di Roberto Pieroni sul nostro Duccio Mulinacci.
E così, in perfetto orario come da programma, i vincitori possono finalmente alzare al cielo le bellissime "rocchine" realizzate dall´artista livornese Susy Norfini, consegnate dal presidente dell´OSC Kampino Alessio Guardini e l´assessore David Spalletti. Vengono inoltre premiati con una stampa del Comune i rappresentanti dei club giunti da fuori regione.
Per gli eroici organizzatori del Kampino, rimane giusto il tempo di smontare tutti i campi e riportarli in sede, un attimo prima che un violento acquazzone si abbattesse sulla nostra zona, roba che se fosse arrivato un po´ prima avrebbe rovinato tutto...
Evidentemente anche il destino voleva che questo giorno fosse fortunato!
ale vegni 03-07-2014
Livio Cerullo...
Altro che sconosciuto, solo una settimana prima aveva vla Campania Cup a squadre organizzata dai Salerno Forever....sono 10 anni che gioca a CDT e si è riavvicinato´old solo nell´ultimo anno. Se non altro lo abbiamo consacrato campione....
Liverpool 03-07-2014
Kampino & Forever: gemellaggio collaudato
E´ stato un piacere giocare con voi nella splendida cornice del Loggiato ed essere in vostra compagnia anche nella cena del sabato(meravigliosa la location nel castello). Tutti gentilissimi e cortesissimi, ci avete fatto sentire a casa nostra. Un abbraccio dai Salerno Forever



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio


Documenti allegati

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio